L’idratazione dei capelli è importante tutto l’anno, ma le persone tendono a sottovalutare quest’aspetto, soprattutto mentre arriva l’inverno.

Spesso si pensa che sia l’estate la peggiore stagione per i capelli, per via delle lunghe esposizioni al sole e alla salsedine. Eppure non è così.

È infatti il freddo il peggior nemico dei capelli, esattamente come per la nostra pelle che d’inverno tende ad essere più secca e screpolata se non idratata correttamente. Sapevi ad esempio che i capelli smettono di produrre sebo a una temperatura di circa -8°? I capelli d’inverno si indeboliscono, diventano più aridi e tendono a diventare più crespi nonostante le consuete cure che gli dedichiamo. Per non parlare del colore che tende a sbiadirsi con maggiore velocità rispetto a quanto avviene nelle stagioni calde. Bisogna considerare che molti d’inverno utilizzano cappelli di lana o altri materiali, questo fa sì che venga prodotta elettricità. La conseguenza? Capelli secchi, opachi e più sensibili.

Quindi, l’idratazione anche nei mesi più freddi, è di fondamentale importanza, in quanto vi si presentano alcune situazioni in cui la nostra chioma “soffre” e necessita di nutrimento più a fondo. Vi elenchiamo qui sotto alcune cause che comportano ad avere un capello secco, spento e didratato.

  • Aria secca: Durante i mesi invernali, l’aria tende ad essere più secca a causa del riscaldamento interno degli edifici e del freddo esterno. Questa aria secca può privare i capelli dell’umidità naturale, lasciandoli secchi e fragili.
  • Riscaldamento interno: I sistemi di riscaldamento interni possono contribuire a una maggiore perdita di umidità dai capelli, rendendoli più suscettibili al danneggiamento.
  • Cambiamenti di temperatura: Passare dall’aria fredda all’interno caldo può causare shock termici ai capelli, che possono renderli secchi e spenti.
  • Cappelli e copricapi: Durante l’inverno tendiamo a coprire i capelli con cappelli, sciarpe o berretti, il che può causare un accumulo di calore e umidità, nonché attrito, che possono danneggiare i capelli se non vengono adeguatamente idratati.
  • Danneggiamento causato dalla neve e dalla pioggia: Sebbene la neve e la pioggia possano offrire una fonte di umidità temporanea, possono anche causare danni ai capelli se non vengono asciugati e idratati correttamente dopo essere stati esposti all’umidità.

    Per mantenere i capelli sani e idratati durante l’inverno, è importante utilizzare prodotti idratanti come balsami e maschere specifiche per capelli secchi, nonché proteggere i capelli da condizioni atmosferiche avverse eccessive, come il freddo estremo e il vento secco.

    COME RIMEDIARE?

    Analizziamo ora, i rimedi per curare al meglio la nostra chioma, rendendola bella, sana, spkendente ma soprattutto IDRATATA.

    Se stai leggendo questo articolo e vuoi sapere come curare i tuoi capelli rovinati dal freddo, ora ti daremo tutte le risposte. Esistono infatti in commercio prodotti specifici per proteggere o curare i capelli danneggiati dal freddo. Quello che consigliamo è di avere molta costanza e procedere con trattamenti anche tutti i giorni se necessario, perché le basse temperature mettono a dura prova i nostri capelli.

    Oltre ad utilizzare prodotti professionali per la salvaguardia dei capelli dal freddo, è possibile prendere delle buone abitudini come ad esempio curare maggiormente l’alimentazione, cercando di assumere un buon quantitativo di vitamine B, C ed E. Bisognerebbe anche consumare alimenti che contengono naturalmente acidi grassi come gli Omega 3 e gli Omega 9, come ad esempio il pesce o la frutta secca. Le sostanze contenute in questi alimenti nutrono in profondità i capelli, rendendoli più forti.

    Per evitare ulteriori stress, si consiglia di iniziare con l’utilizzo di un detergente delicato, contenente tensioattivi non aggressivi per capelli e cuoio capelluto. Questi prodotti, spesso poco schiumogeni, puliscono senza alterare il pH della pelle ed è ancora meglio se, durante la loro applicazione, si massaggia il prodotto con i polpastrelli delle dita, evitando l’uso delle unghie, al fine di stimolare il microcircolo del cuoio capelluto. Il balsamo, dal canto suo, va applicato in giuste quantità e solo sulle lunghezze dei capelli, evitando il cuoio capelluto per evitare di appesantirlo.

    Per un apporto aggiuntivo di idratazione, oltre al balsamo utilizzato con il detergente, è benefico applicare una maschera emolliente e idratante, almeno una volta a settimana.

    BEAUTYDROP – Parrucchieri ed estetica, cerca sempre di rendere la vostra esperienza all’interno del salone, più unica ed esclusiva possibile, per questo vi aiuta anche con questi articoli informativi, in cui vi illustriamo volta per volta consigli e informazioni utili per la vostra BELLEZZA E IL VOSTRO BENESSERE. Non dimenticare che è sempre bene affidarsi a degli esperti nel settore per non commettere errori e quindi danneggiare ulteriormente la vostra chioma.

    Vuoi provare la tua esperienza BEAUTYDROP?

    Ci trovi in Viale Luigi Luzzatti, 31, Treviso.
    Chiamaci al 0422 234396.
    O scrivici al 347 0568289.

    Oppure clicca qui sotto su: FISSA UN APPUNTAMENTO!

    E’ dimostrato che l’ascolto e la produzione della musica fa bene alla salute mentale e fisica. Le note stimolano il sistema immunitario e riducono il livello di stress.

    L’esperienza musicale può influenzare, infatti, molteplici ambiti, come le funzioni cognitive, le capacità motorie, lo sviluppo emozionale, le abilità sociali e la qualità della vita.

    La musica genera emozioni, rilassa, riporta alla memoria ricordi lontani, carichi di emozioni ed è uno dei protagonisti principali nella regia sensoriale dei centri benessere e nei saloni di bellezza.

    Prova a pensare come sarebbe un massaggio o un trattamento senza musica o un percorso benessere senza alcun suono.

    Ma che cos’è che rende una canzone più rilassante di un’altra?

    La musica ha un forte impatto sul nostro cervello, e quella che presenta una frequenza più armonica o rilassante genera in noi elevati stati di benessere. A tal proposito, esiste una teoria ben nota, seppur non ancora convalidata empiricamente, che parla dei benefici della musica rilassante, con la frequenza di 500 Hz, per il nostro organismo.

    L’effetto vibrazionale della musica, ovvero quello che percepiamo quando ascoltiamo dal vivo uno strumento che suona, ha effetti sul corpo e la frequenza emessa in Hertz, provoca reazioni neurofisiologiche che posssono modificare il nostro organismo.

    Aumenta ad esempio la circolazione sanguigna, poichè permette la stimolazione di due fattori di crescita dell’endotelio vascolare, agendo sulla generazione di nuovi vasi e sul rilascio di ossido nitrico, che regola il flusso del sangue e il tono vascolare. Inoltre è stao dimostrato che la stimolazione vibratoria delle cellule endoteliali libera il mediatore di protezione cellulate, l’adrenomedullina.

    Inoltre, la musica attiva alcune aree del tuo cervello che sono coinvolte nel movimento, programmazione, attenzione, apprendimento e memoria. Rilascia nel cervello anche una sostanza chimica chiamata dopamina che migliora l’umore e riduce lo stato d’ansia. La dopamina inoltre trasmette piacere, gioia e motivazione.

    LA MUSICA CHE CI PIACE ASCOLTARE

    All’interno di Beautydrop ti accompagnami con una serie di musiche scelte per il tuo benessere e per la tua bellezza. Variano dal lounge, al chillout, ma quella che in assoluto preferiamo ascoltare è la Musica a 432 HZ. Ascoltare musica a 432Hz risuona nel nostro corpo, libera blocchi emotivi e espande la nostra coscienza. 432 Hz ci consente di sintonizzarci sulla saggezza dell’Universo, sulla Divina Intelligenza e sulla nostra Anima. Crea Unità invece di separazione. Espande i nostri cuori e ci rende più compassionevoli e amorevoli.

    NOI, CI AFFIDIAMO ALLA MUSICA DI EMILIANO TOSO

    Chi è Emiliano Toso?

    BIOLOGO MOLECOLARE E MUSICISTA COMPOSITORE

    “Compongo, suono e registro le mie musiche principalmente al pianoforte accordato a 432Hz.

    Mi sono laureato in Scienze Biologiche nel 1998, e nel 2008 ho conseguito il Dottorato in Biologia Umana presso l’Università di Torino. La mia carriera da Uomo di Scienza mi ha portato a lavorare per 16 anni come direttore associato responsabile del gruppo di Biologia Molecolare presso un Istituto di Ricerca Biomedica Internazionale, dove ho contribuito all’impostazione di metodi approvati da FDA ed EMA. Ho affiancato la mia attività di ricercatore scientifico con un percorso di crescita personale in cui la Musica è diventata uno degli ingredienti principali: così, nel 2013, ho deciso di stravolgere la mia vita realizzando un sogno: l’incisione del mio primo album “Translational Music®️”, con il quale inauguro il mio progetto di integrazione fra Biologia e Musica a 432 hz.”

    BEAUTYDROP – Parrucchieri ed estetica, cerca sempre di rendere la vostra esperienza all’interno del salone, sempre unica ed esclusiva, accompagnandovi, all’interno del salone con melodie rilassanti e appaganti.

    Vuoi provare la tua esperienza BEAUTYDROP?

    Ci trovi in Viale Luigi Luzzatti, 31, Treviso.
    Chiamaci al 0422 234396.
    O scrivici al 347 0568289.

    Oppure clicca qui sotto su: FISSA UN APPUNTAMENTO!

    IN AUTUNNO, PROPRIO COME LE FOGLIE, I CAPELLI, CADONO!

    L’autunno è una stagione di transizione, e il primo giorno d’autunno è il momento in cui questa transizione diventa evidente. Ma capiamo insieme, perché in autunno si perdono più capelli?

    E’ vero, in autunno, ma anche in primavera, perdiamo molti più capelli rispetto al resto dell’anno, questo problema riguarda indistintamente sia gli uomini che le donne.

    Perdiamo capelli durante tutto l’arco dell’anno , per il naturale ricambio fisiologico, ma ce ne rendiamo conto di più in autunno quando il fenomeno è più intenso. In questo periodo si perdono infatti il 20/30% di capelli in più rispetto al resto dell’anno. Il ciclo di vita medio di un capello è di 2/6 anni, quindi prima di morire definitivamente, il capello cade e ricresce più volte.

    Ma perché allora la perdita dei capelli aumenta notevolmente in autunno?

    Perché anche la caduta dei capelli segue il ritmo della natura.

    Inoltre, la caduta viene accentuata anche dalla fragilità del capello che dopo l’estate è maggiormente indebolito.

    Prendersene cura e usare prodotti specifici

    La cura dei capelli passa principalmente dall’esterno, quindi fare i giusti passaggi in fase di lavaggio e scegliere i prodotti adatti è fondamentale.

    Dopo l’estate quasi sempre le chiome si presentano sfibrate e indebolite e per questo è meglio non lasciare nulla al caso. Per la detergenza è meglio affidarsi a bagni capillari idratanti e nutrienti, e quelli specifici per la caduta; dalle formule il più possibile naturali. Attenzione anche alle quantità, basta pochissimo prodotto, da diluire in acqua prima di applicarlo sulla cute.

    Così facendo il lavaggio risulta più delicato e non rischia di portare via una quantità eccessiva di sebo, utile per preservare la salute del cuoio capelluto.

    Una buona maschera ristrutturante aiuterà di certo a rendere il capello più sano e luminoso.

    Utile, un paio di volte al mese, fare uno scrub detossinante al cuoio capelluto, che purifica e stimola i bulbi a produrre più velocemente nuovi capelli.

    Già addottando queste piccole accortezze per la tua autocura domiciliare di bellezza e benessere, aiuteranno a rendere la tua chioma migliore, ma a volte questo non basta!

    Dobbiamo andare più a fondo, e rivolgerci a dei veri esperti nella cura di cute e capelli...

    I RIMEDI DI BEAUTYDROP

    Noi, come esperti del benessere della salute del capello, abbiamo studiato per te un trattamento specifico per contrastare la caduta dei capelli, durante tutto l’anno, e soprattutto in questo periodo.

    ELISIR DETOX, si tratta di un trattamento studiato apposta per queste problematiche di caduta, queste sedute aiutano a migliorare la pelle del cuoio capelluto, garantendone un ottimale idratazione, mentre i capelli traggono il massimo beneficio grazie al prodotto cosmetico che viene inserito tramite l’apposito macchinario.

    Il cuoio capelluto idratato favorisce la crescita dei capelli in quanto fornisce “un terreno fertile” per i follicoli piliferi. Quando il cuoio capelluto è secco e disidratato, i follicoli piliferi possono indebolirsi, rallentando la crescita dei capelli. L’idratazione adeguata migliora la circolazione sanguigna nella cute, fornendo nutrienti essenziali alle radici dei capelli e promuovendo la crescita sana.

    Inoltre, possiamo affermare che una buona IDRATAZIONE possa portare alla riduzione della secchezza dei capelli: 
    Un cuoio capelluto idratato aiuta a PREVENIRE la secchezza dei capelli in tutta la sua completezza. 
    I capelli secchi possono diventare fragili, opachi, soggetti a doppie punte e quindi vi è il rischio che si spezzino. L’idratazione regolare della cute aiuta a trattenere l’umidità nei capelli, mantenendoli IDRATATI, MORBIDI E LUCENTI. 

    RICORDA CHE, UNA CUTE SANA, GENERA CAPELLI BELLI E LUCENTI.

    Affrettati! Prenota la tua consulenza tricologica BEAUTYDROP, insieme otterremo risultati strepitosi!

    Provare per credere!

    Ci trovi in Viale Luigi Luzzatti, 31, Treviso.
    Chiamaci al 0422 234396.
    O scrivici al 347 0568289.

    Oppure clicca qui sotto su: FISSA UN APPUNTAMENTO!

    LA LORO CONDIZIONE RIFLETTE IL BENESSERE DELL’ORGANISMO: Ecco perchè evitare che cadano o si spezzino significa rinforzare tutto il corpo

    Il loro aspetto rivela molte cose

    La bellezza dei capelli può mettere in luce carenze di minerali o vitamine, difficoltà metaboliche o ormonali. I capelli, esattamente come la pelle, sono capaci di trasmettere, con il loro stato, informazioni preziose sulle condizioni di salute dell’intero organismo.

    La loro opacità o la loro fragilità può segnalare carenze nutrizionali, in essi si accumulano tossine e sostanze che consumiamo e che ne condizionano l’aspetto, una loro caduta eccessiva può segnalare problemi a livello metabolico, ormonale, intestinale o epatico. Occuparci quindi dei nostri capelli nel modo giusto, significa anche prenderci cura dell’intero organismo, non sottovalutando i segnali che, attraverso loro, ci invia.

    Rendere belli e forti i capelli significa infatti riequilibrare tutto il corpo. Ma, prima di iniziare, dobbiamo sapere che cosa sono precisamente i capelli.

    Il capello è un filamento proteico, ricco di cheratina (comprensiva degli aminoacidi cisteina e cistina), lipidi, minerali, pigmenti e acqua, che fuoriesce dall’epidermide.

    E’ caratterizzato da 3 parti:

    • Un fusto, o stelo, che corrisponde alla parte esterna che vediamo e tocchiamo, che sarebbe però “la parte morta” del capello.
    • Una radice, che sarebbe il prolungamento del fusto nella cute, situato nel follicolo.
    • Un bulbo, ovvero la parte più in profondità del follicolo, importante nel processo di accrescimento pilifero.

    La loro bellezza viene da lontano

    I nostri capelli ci “parlano”, se li capiamo, riusciamo a capire molto di noi. Possono ad esempio segnalare il fatto che stiamo vivendo momenti di forte stress e affaticamento.

    In questi periodi può capitare di perdere diversi capellie questo accade perchè il processo dello stress inibisce la crescita del capello, e vengono liberate sostanze che ne favoriscono la caduta.

    La loro fragilità può segnalare carenze di minerali o vitamine, o di disfunzioni della tiroide, o addirittura una conseguenza dell’eccessiva assunzione di farmaci. C’entrano anche fattori ereditari e il fumo di sigarette. Prendersi cura dei nostri capelli vuol dire innanzitutto volersi bene, dando sostegno all’intero organismo.

    RINFORZALI ADESSO! In questo modo non cadranno in autunno!

    L’estate è il momento giusto per pensare alla salute dei nostri capelli. Sia perchè è un periodo per loro particolarmente stressante, a causa di sole, vento, salsedine, cloro, sia perchè prendersi cura di loro, adesso eviterà che in autunno, periodo in cui naturalmente vi è una perdita di capelli, questa si trasformi in un problema maggiore e più grave.

    Prima regola: proteggili dal sole

    Le radiazioni ultraviolette possono anche causare scottature, infiammazioni e irritazaioni di cuoio capelluto e cute, favorendo inoltre, il rischio di melanomi, a maggior ragione se si hanno pochi capelli o se sono rasati.

    A rovinarsi è anche il fusto, in particolare le punte, la parte più vecchia delle lunghezze, che non si salvano dalla consulente “spuntatina di fine estate”.

    L’azione del sole riduce la presenza di cheratina, la sostanza principale di cui è fatta la fibra capillifera, che aiuta a mantenere l’acqua nei capelli conservandone idratazione e robustezza.

    Quando la proteina manca, la chioma diventa più debole, crespa e assottigliata, fino ad arrivare a spezzarsi. Per evitarlo è importante, non diversamente da come facciamo con la pelle, utilizzare dei prodotti con filtri UV, che aiutano a districare e sono dei protettivi e ristrutturanti, contribuendo anche a diminuire l’inaridimento e l’effetto crespo.

    Ti interessa qualche aspetto? Vuoi approfondire qualche informazione?

    O semplicemente chiederci qualcosa a riguardo?

    Prenota una consulenza, e vieni a trovarci in salone!
    Saremo pronte a rispondere a ogni tua esigenza.

    BEAUTYDROP parrucchieri – estetica. Gli esperti nella cura di cute e capelli.

    Viale Luigi Luzzati, 31, Treviso.

    0422-234396 o 347-0568289

    Oppure clicca qui su “FISSA UN APPUNTAMENTO”.

    A PARTIRE DAL BENESSERE TOTALE DEL CORPO, FINO ALLA CUTE

    Il drenaggio linfatico è un’altro modo, più tecnico e specialistico, di chiamare un particolare tipo di trattamento: il linfodrenaggio.
    Si tratta di un massaggio che viene effettuato rigorosamente da personale esperto – ovvero personale in possesso di adeguata istruzione e formazione, come ad esempio un fisioterapista – ed ha lo scopo di favorire la circolazione linfatica in tutti quei pazienti che hanno una stagnazione di liquidi nel corpo dovuta, appunto, ad una circolazione linfatica non ottimale.

    Il linfodrenaggio prevede massaggi effettuati secondo precise manipolazioni effettuate in quelle aree del corpo in corrispondenza delle quali si sviluppa il sistema linfatico. Esso è costituito da varie ghiandole, come milza e timo, nonché da tutti i linfonodi corporei e da tutti i noduli linfatici.

    I benefici che si possono ottenere da sedute di linfodrenaggio sono numerosi, grazie a questi massaggi è possibile non solo apportare vantaggi consistenti al sistema neurovegetativo, ma anche favorire la guarigione di edemi, lividi e botte. Inoltre, le persone che soffrono di diabete ne trarranno incredibili benefici:

    Il linfodrenaggio è un toccasana per aiutare la cicatrizzazione di piaghe e ulcere.

    Il linfodrenaggio è una componente essenziale dei trattamenti di medicina estetica: riduce gli inestetismi della cellulite, ecco perché è amatissimo dalle donne, ed accelera notevolmente i processi di guarigione per tutti i pazienti che si sono sottoposti ad interventi chirurgici di liposuzione o liposcultura.

    Molto importante da sapere per tutte le future mamme: è anche un supporto incredibile per le donne in stato di gravidanza, proprio grazie al fatto che è un coadiuvante eccezionale nella lotta contro il ristagno dei liquidi, episodio molto frequente durante la gestazione. Da non sottovalutare anche il beneficio più evidente: scioglie i muscoli, li rilassa e dona una meravigliosa sensazione di calore e benessere.

    LINFODRENAGGIO E CUOIO CAPELLUTO

    Oltre ad essere una terapia di massaggio molto importante e utile per la salute e il benessere di tutto il corpo, il LINFODRENAGGIO, è anche fondamentale per quanto riguarda il nostro cuoio capelluto, andiamo a capire il perchè:

    E’ una tecnica terapeutica che mira a stimolare il flusso linfatico nella regione della cute. Questa procedura può favorire la circolazione sanguigna, migliorare la salute dei follicoli piliferi e promuovere la crescita dei capelli.

    Durante una sessione di linfodrenaggio al cuoio capelluto, un terapista specializzato utilizzerà movimenti leggeri, delicati e ritmici per stimolare i vasi linfatici superficiali nella zona del cuoio capelluto.

    l linfodrenaggio al cuoio capelluto può essere utilizzato per diversi scopi, tra cui:

    • STIMOLARE LA CRECITA DEI CAPELLI: Migliorando la circolazione sanguigna e il flusso linfatico nella zona del cuoio capelluto, si può favorire la nutrizione dei follicoli piliferi e promuovere la crescita dei capelli.

    • RIDURRE L’INFIAMMAZIONE: Il linfodrenaggio può contribuire a ridurre l’infiammazione nel cuoio capelluto, alleviando sintomi come prurito, irritazione o sensibilità.

    • MIGLIORARNE LA SALUTE: Questa tecnica può favorire la rimozione delle tossine e dei rifiuti cellulari accumulati nel cuoio capelluto, contribuendo a mantenerlo pulito e sano.

    • FAVORIRE IL RELAX: Il linfodrenaggio al cuoio capelluto può avere un effetto rilassante e ridurre la tensione muscolare nella zona del collo, della testa e del cuoio capelluto.

    BEAUTYDROP E IL LINFODRENAGGIO

    Abbiamo elaborato un nuovo metodo in casa BEAUTYDROP, supportato dalla tecnologia Mesojet.

    Cos’è MESOJET?

    E’ la più evoluta tecnologia estetica per il drenaggio linfatico, l’esfoliazione e la veicolazionedi cosmetici attrverso un’emissione di un getto bi-fase supersonico, costituito da microgoccioline di soluzione fisiologica e aria, liberati direttamente sul cuoio capelluto, attraverso un applicatore azionato direttamente dalla mano dei nostri operatori.

    Un momentoo di relax e di miglioramento della cute, oltre che della pelle del viso.

    Grazie a questo metodo si migliora l’eudermia della pelle, aiutando la cute secca, disidratata e con problematiche di desquamazione a idratarsi e a mantenere in equilibrio il fattore di idratazione naturale.

    Si tratta di un mantello idrolipidico della nostra pelle, che viene trattata per donarle lucentezza, luminosità e permettere così di valorizzare anche i capelli e il viso.

    Questa tecnologia viene impiegata anche nei casi di caduta dei capelli: questo migliora la pelle del cuoio capelluto, garantendone un’ottimale idratazione, mentre i capelli traggono il massimo beneficio grazie al prodotto cosmetico che viene inserito nella seconda parte del trattamento.

    Un vero trattamento di ringiovanimento cellulare – i risultati sono strepitosi.

    Vuoi avere più informazioni a riguardo?

    Prenota una consulenza, e vieni a trovarci in salone!
    Saremo pronte a rispondere a ogni tua esigenza.

    BEAUTYDROP parrucchieri – estetica. Gli esperti nella cura di cute e capelli.

    Viale Luigi Luzzati, 31, Treviso.

    0422-234396 o 347-0568289

    Oppure clicca qui su “FISSA UN APPUNTAMENTO”.

    DA COSA DIPENDE?

    Da sempre ognuno di noi ha un colorito e una pelle differente rispetto agli altri;

    Ci sono diversi fattori che possono influenzare la suscettibilità di una persona all’abbronzatura e alla capacità di abbronzarsi più facilmente rispetto ad altri.

    Alcuni di questi fattori includono:

    1. Tipo di pelle: Il tipo di pelle è uno dei principali fattori che determina la suscettibilità all’abbronzatura. Le persone con un tipo di pelle più scuro, ricca di melanina, tendono ad abbronzarsi più facilmente rispetto a quelle con un tipo di pelle più chiaro. La melanina è un pigmento responsabile del colore della pelle e fornisce una certa protezione dai raggi solari.
    2. Quantità di melanina: La quantità di melanina presente nella pelle influisce sulla facilità con cui una persona si abbronza. Le persone con una maggiore quantità di melanina avranno una maggiore capacità di protezione dai raggi solari e avranno quindi una maggiore facilità nel raggiungere un’abbronzatura.
    3. Sensibilità al sole: Alcune persone possono essere più sensibili al sole rispetto ad altre. La sensibilità al sole può essere influenzata da fattori genetici e può variare da individuo a individuo. Le persone più sensibili al sole potrebbero richiedere una maggiore protezione solare e potrebbero abbronzarsi meno facilmente per evitare scottature.
    4. Esposizione al sole: L’esposizione al sole è un fattore chiave per ottenere un’abbronzatura. Le persone che trascorrono più tempo all’aperto e sono esposte alla luce solare diretta avranno maggiori probabilità di abbronzarsi rispetto a quelle che passano più tempo all’interno o sono meno esposte alla luce solare.
    5. Utilizzo di protezione solare: L’utilizzo di protezione solare può influenzare la capacità di una persona di abbronzarsi. L’applicazione regolare di protezione solare ad ampio spettro può aiutare a proteggere la pelle dai danni causati dai raggi UV e ridurre la possibilità di scottature. Tuttavia, l’utilizzo di protezione solare ad alto fattore di protezione può anche ridurre l’abbronzatura.

    Colorito della pelle: da cosa dipende?

    Il colore della pelle è dovuto, fondamentalmente, alla presenza di un pigmento cutaneo chiamato melanina, la stessa sostanza responsabile dell‘imbrunimento della pelle quando ci si espone al sole.
    Il colore della pelle è determinato, in misura minore, anche dall’emoglobina che, quando lega l’ossigeno, conferisce al sangue un colore rosso vivace, donando alla pelle una colorazione rosata.

    Viceversa, quando l’emoglobina è dissociata il sangue assume un colore bluastro e ciò può conferire alla pelle una colorazione cianotica (grigio-bluastra). Il fenomeno è più evidente negli individui di pelle chiara.
    Anche i pigmenti caratenoidi, presenti negli alimenti di colore giallo – arancio (in primis le carote, seguite da albicocche, peperoni, pomodori, papaya ecc.), contribuiscono a determinare il colorito cutaneo. Se la dieta di un individuo è particolarmente ricca di questi alimenti la sua pelle, soprattutto nei palmi delle mani, può assumere una colorazione vagamente giallastra. Si parla in questi casi di carotenosi.

    La quantità e la distribuzione di melanina nella cute varia anche in funzione di molti parametri, legati all’etnia, all’età (la pelle dei bambini è meno protetta dalle radiazioni solari) e alla regione corporea (le zone maggiormente esposte sono più pigmentate ma lo sono anche aeree coperte, come l’areola mammaria o le aree anogenitali).

    Effetti positivi e negativi dell’abbronzatura

    Se da un lato il sole è un alleato della salute, dall’altro – se non si osservano le dovute precauzioni – si trasforma in un nemico, specialmente per la pelle.

    Quali sono i benefici di abbronzatura ed esposizione al sole?

    Le radiazioni ultraviolette favoriscono la sintesi di vitamina D, necessaria per una corretta mineralizzazione delle ossa, in quanto interviene nella regolazione del metabolismo del calcio e del fosforo. Prodotto nella pelle per azione dei raggi ultravioletti (UV) a partire dal 7-deidrocolesterolo, il colecalciferolo (vitamida D3) è, infatti, un elemento indispensabile per lo sviluppo e l’irrobustimento dello scheletro. Senza dimenticare che la vitamina D ha effetti benefici sul sistema immunitario. 

    L’esposizione ai raggi solari stimola il rilascio di neurotrasmettitori cerebrali, come seratonina e dopamina, che regolano i ritmi del sonno e favoriscono il buonumore.

    La luce del sole influisce positivamente sull’organismo anche alleviando i dolori stimolando il rilascio di neurotrasmettitori cerebrali, come serotonina e dopamina, che agiscono come “antidepressivi naturali”, favorendo il buon umore e regolando i ritmi del sonno.

    Inoltre, una moderata esposizione agisce migliorando alcune malattie dermatologiche, come acne, eczema, dermatite seborroica e psioriasi.

    Abbronzatura “sbagliata” : quali rischi si corrono a non proteggersi dal sole?

    Non manca, però, il rovescio della medaglia, ossia i danni che possono derivare da un’esposizione solare eccessiva. Non proteggere adeguatamente la pelle, infatti, significa incorrere in una serie di reazioni fotobiologiche responsabili di effetti dannosi acuti (eritemi, scottature, reazioni di fotosensibilità) e cronici (aumentato rischio di sviluppare tumori della pelle).

    I raggi ultravioletti hanno la capacità, inoltre, di generare radicali liberi, responsabili dello stress ossidativo che favorisce l’invecchiamento precoce della pelle.

    Altre azioni negative esercitate da un’abbronzatura senza le dovute precauzioni comprendono:

    • Disidratazione delle cellule cutanee, da cui conseguono alterazioni del film idrolipidicp, che normalmente protegge la pelle;
    • Surriscaldamento locale con dilatazione dei vasi sanguigni.
    • Alterazione del processo di melanogenesi con formazione di macchie bianche o brune.

    BEAUTYDROP – Parrucchieri ed Estetica Gli esperti nella cura di cute e capelli.

    Ci trovi in Viale Luigi Luzzati, 31, Treviso. Sempre disponibili al 0422 234396 o via Whatsapp al 347 0568289.

    Oppure clicca qui sotto su “FISSA UN APPUNTAMENTO!”.

    PARTIAMO DEPURANDOCI DA DENTRO.

    In estate è fondamentale e importantissimo bere molto.

    Con il caldo torrido e le sudate ricorrenti, infatti, l’organismo ha bisogno della giusta idratazione. Oltre a bere acqua naturale (meglio evitare quella gassata), però, si può optare per delle tisane rinfrescanti e depurative, amiche della dieta.

    Se in inverno, infatti, un infuso caldo è proprio ciò che ci vuole per spezzare o terminare una lunga giornata, con l’arrivo della stagione estiva, si possono preparare dei piacevoli infusi freddi a base di erbe e frutta. Un’alternativa alle acque aromatizzate, buone, fresche e invitanti!

    Fredde e dissetanti, le tisane sono tra i modi migliori per bere di più durante l’estate contrastando le alte temperature. Ricchissime di benefici grazie alle proprietà dei loro ingredienti naturali, sono perfette per attenuare alcuni inestetismi di stagione come gambe pesanti o il calo di idratazione dovuto al caldo: «La maggior parte delle infusioni di erbe rappresenta una buona fonte di flavonoidi e altri polifenoli che possono fornire un utile approccio per migliorare alcuni aspetti del proprio benessere» spiega Marco Ciambotta, biologo nutrizionista.

    LE TISANE PER L’ESTATE, GLI INGREDIENTI DA PROVARE:

    Ma quali scegliere per l’estate? Per questo periodo sono adatte tisane che possono essere bevute sia calde che fredde e che favoriscono il drenaggio dei liquidi in eccesso, aiutando a smaltire scorie e a mantenere il corpo idratato, e attenuano eventuali gonfiori favorendo la digestione, solitamente più lenta con il caldo.

    Per contrastare l’odiato gonfiore delle gambe, tipico della stagione, sono fondamentali ingredienti drenanti. Primi fra tutti l’ortica, ricca di flavonoidi, la rosa canina dalle proprietà tonicizzanti e la vitamina C, che contrasta il ristagno dei liquidi causa del dolore alle estremità. Da non sottovalutare anche il karkadè che stimola la microcircolazione locale.

    La principale soluzione è bere più acqua. Pura, sotto forma di infuso, aromattizata o una tisana, l’importante è bere!

    Dal momento che è principalmente la stasi sanguigna nelle vene a provocare la sensazione di pesantezza alle gambe, è necessaria una corretta idratazione per favorire una buona regolazione della circolazione.  

    SCEGLIERE LA GIUSTA TISANA: Questione di ingredienti e risultati

    La scelta della giusta tisana deve basarsi sia sui risultati che si vogliono ottenere sia sui principi attivi contenuti.

    Benché le tisane siano ricche di proprietà, il loro consumo dev’essere accompagnato a uno stile di vita sano: «Per esempio, bere una tisana senza ridurre il cibo spazzatura dalla propria dieta, ne vanifica un po’ gli effetti».

    Mantenere la giusta idratazione non è semplice come bere un bicchier d’acqua. Così, uno stimolo che dovrebbe essere innato e di vitale importanza viene tralasciato, facendosi sentire solo quando è troppo tardi. Bisognerebbe, infatti, ricordarsi di bere prima di avvertire lo stimolo della sete, perché esso subentra quando è già presente uno stato di disidratazione.

    Ma perché si incorre in questo rischio? Dimenticanza. Ebbene sì, secondo una ricerca condotta da Appinio su un campione di 1000 partecipanti, sarebbe proprio questa la motivazione che si cela dietro l’85% delle persone che non bevono il giusto quantitativo di acqua giornaliero.

    Secondo lo studio, infatti, una donna su due e complessivamente oltre il 40% delle persone,fatica ad assumere il giusto fabbisogno d’acqua, anche quando fa caldo e il bisogno di bere dovrebbe essere più sentito. Quindi, come fare a non scordarsi della fonte di vita per eccellenza? 

    Ci si dimentica solitamente delle cose che non lasciano un’impronta sensoriale e, per quanto la sensazione di bere un fresco bicchiere d’acqua dia sollievo a chiunque, sono in molti a ritenerla «noiosa».

    La sensazione di piacere e di gratificazione motiva a ripetere uno specifico comportamento. Associando così l’atto del bere della semplice acqua a un gusto piacevole, vengono generati a sorpresa e appagamento, innescando così un circolo virtuoso.

    Ovviamente una sensazione rigenerante, soprattutto in estate quando fa caldo, la possono dare anche bevande gassate fredde o bevande addizionate con edulcoranti e zuccheri che comunque non sono salutari, né idratanti. Anche il tè freddo va consumato con moderazione perché la teina in esso contenuto ha un effetto diuretico e per questo rischiamo di bere e di liberarci subito di quello che ingeriamo, senza raggiungere lo scopo desiderato. 

    Quale miglior soluzione allora? L’alternativa alla semplice acqua in estate può essere rappresentata proprio da loro, le tisane fredde! Infusi che non solo danno gusto e sapore, ma rinfrescano e sono anche benefici a seconda delle erbe che contengono.

    BEAUTYDROP, tiene alla vostra salute in tutte le sue forme, offriamo quindi, queste bevande nel vostro tempo di posa, all’interno del nostro salone, per godervi ancora più la vostra esperienza esclusiva.

    Per amarci, iniziamo a prenderci cura da dentro.

    Amati, sei la persona con cui passerai tutta la vita.

    BEAUTYDROP – Gli esperti nella cura di cute e capelli.

    Viale Luigi Luzzatti, 31, Treviso Sempre disponibili per ogni vostra esigenza al:

    0422 234396 o via Whatsapp 347 0568289.

    Oppure clicca qui sotto su “FISSA UN APPUNTAMENTO”.

    L’invecchiamento della pelle è un processo naturale che coinvolge diversi fattori, tra cui l’età, i cambiamenti genetici, l’esposizione al sole, lo stile di vita e altri fattori ambientali.

    La nostra pelle ha una memoria?

    Assolutamente sì! La nostra pelle non ha un passato, un presente e un futuro separati, ma un unico presente che dura tutta la vita. Basta pensare a quanto influiscono una continua esposizione solare sulla pelle di chi lavora all’aperto, di chi fuma una vita, o di tutti i prodotti sbagliati che applichiamo nella nostra pelle continuamente.

    I danni si accumulano pian piano a livello molecolare e si sommano nel tempo facendo apparire più invecchiati rispetto alla età cronologica, ma nei casi più gravi possono comparire anche patologie cutanee.

    Parlando di pelle e idratazione, come possiamo rafforzare la barriera cutanea?

    Per rinforzare la barriera cutanea la pelle deve essere innanzitutto correttamente idratata, con prodotti specifici, mirati e di alta qualità.

    In questo modo la perdita d’acqua cutanea non è eccessiva, inoltre le cellule hanno un corretto turnover, ovvero processo di ricambio cellulare che comprende esfoliazione e rigenerazione epidermica. Una pelle ben idratata è sicuramente più protetta rispetto a una disidratata o secca, inoltre, è importante anche utilizzare cosmetici con ingredienti ricchi di nutrienti che vanno ad idratare in profondità.

    COME MANTENERE UNA PELLE GIOVANE E SANA

    Mantenere una pelle giovane e sana richiede una combinazione di buone abitudini di cura della pelle e uno stile di vita sano. Ecco alcuni consigli per aiutarti a mantenere una pelle giovane:

    • DETERGENZA REGOLARE: Pulisci il viso due volte al giorno, al mattino e alla sera, utilizzando un detergente delicato adatto al tuo tipo di pelle. La pulizia regolare aiuta a rimuovere l’accumulo di sporco, olio e residui di trucco, evitando l’occlusione dei pori e il rischio di imperfezioni cutanee.
    • IDRATAZIONE: Applica una crema idratante adatta al tuo tipo di pelle dopo la pulizia. L’idratazione aiuta a mantenere la pelle idratata, ridurre la secchezza e migliorare l’elasticità. Scegli una crema idratante che contenga ingredienti benefici come l’acido ialuronico, la vitamina E o il collagene.
    • PROTEZIONE SOLARE: L’esposizione al sole è uno dei principali fattori che contribuiscono all’invecchiamento della pelle. Applica sempre una protezione solare a largo spettro con un fattore di protezione solare (SPF) di almeno 30 prima di uscire al sole. Ricorda di riapplicarla ogni due ore e di proteggere anche altre parti del corpo esposte, come collo, mani e gambe.
    • ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA: Una dieta sana ed equilibrata può contribuire a mantenere una pelle giovane. Consuma alimenti ricchi di antiossidanti, come frutta e verdura, che aiutano a combattere i danni dei radicali liberi e a promuovere la salute della pelle. Inoltre, assicurati di bere abbastanza acqua per mantenere la pelle idratata.
    • DORMI BENE: Il sonno di qualità è importante per una pelle giovane. Cerca di dormire almeno 7-8 ore di notte per consentire alla pelle di rigenerarsi e ripararsi. Utilizza cuscini in seta o satinati per ridurre l’attrito e minimizzare la formazione di rughe.

    In conclusione quindi affermare che, seguendo questi consigli, qualche piccola accortezza e adottando uno stile di vita sano e genuino, potremo riuscire a mantenere una pelle giovane, bella e sana che mantenga a lungo il nostro BENESSERE quotidiano.

    Ricordiamoci sempre di AMARCI.

    Sei la persona con cui passerai tutta la vita. 🖤

    Viale Luigi Luzzatti, 31, Treviso. Sempre disponibili al: 0422 234396 – 347 0568289.

    BEAUTYDROP – Gli esperti nella cura di cute e capelli.

    Oppure clicca su “FISSA UN APPUNTAMENTO”.

    L’esposizione ai raggi UV dannosi del sole possono causare diverse problematiche ai capelli, come secchezza, fragilità, opacità, sfumature indesiderate e perdita di colore.

    Inoltre, l’esposizione ai raggi solari puó danneggiare ancora più in profondità, andando a creare seri problemi al cuoio capelluto e alla pelle stessa.

    L’utilizzo di buoni prodotti solari è fondamentale per proteggere i capelli dai danni causati dai raggi UV.

    Questi ultimi inoltre, possono aiutare a prevenire la secchezza causata dall’eccessiva esposizione al sole, che in estate è inevitabile.

    I prodotti che sceglie BEAUTYDROP, contengono ingredienti altamente nutrienti che aiutano a mantenere i capelli idratati e morbidi, riducendo la possibilità di rottura e perdita.

    Un’altra problematica che accade con l’eccessiva esposizione al sole, è quella della perdita di lucentezza e di intensità del colore; la luce solare infatti, può sbiadire e alterare il colore dei capelli.

    Bisogna quindi scegliere e utilizzare prodotti con ingredienti che aiutano a mantenere il colore brillante, vibrante e luminoso.

    EFFETTI DELLA SALSEDINE E DEL CLORO SUI CAPELLI

    Il cloro e la salsedine possono avere effetti negativi sui capelli, in particolare se vengono esposti a questi elementi per periodi prolungati durante l’estate.

    Il cloro, ad esempio, è un disinfettante che viene utilizzato nelle piscine per mantenere l’acqua pulita. Tuttavia, può anche asciugare i capelli e renderli fragili, opachi e più suscettibili ai danni.

    Inoltre, il cloro può rimuovere gli oli naturali presenti sui capelli, causando secchezza e prurito del cuoio capelluto.

    La salsedine del mare, d’altra parte, può seccare i capelli, rendendoli opachi e crespi. Quest’ultima, può anche irritare il cuoio capelluto e causare la desquamazione della cute.

    Per prevenire questi effetti negativi che questi 2 elementi causano, è possibile seguire alcuni consigli:

    • Utilizzare detergenti e balsami specifici per capelli esposti al cloro e alla salsedine per idratare e nutrire i capelli.
    • Applicare una maschera per capelli almeno una volta alla settimana per riparare i danni causati dall’esposizione solare.
    • Utilizzare un olio per capelli o un siero per proteggerli dalle aggressioni esterne. Si può applicare un po’ di prodotto sui capelli bagnati prima di uscire di casa.

    Seguendo questi consigli, è possibile mantenere i capelli sani e forti anche durante l’estate, nonostante l’esposizione eccessiva al sole.

    BEAUTYDROP sceglie SUNWAY, la linea solare di OWAY.

    OWAY è una linea di agricosmetici di alta qualità, in cui tutto nasce dalla terra, ed è creato dall’uomo.

    Questi prodotti contengono ingredienti altamente nutrienti che aiutano a mantenere i capelli idratati e morbidi, riducendo la possibilità di rottura e perdita. Un’altra problematica che accade con l’eccessiva esposizione al sole, è quella della perdita di lucentezza e di intensità del colore; la luce solare infatti, può sbiadire e alterare il colore dei capelli.

    SUNWAY è nata per soddisfare anche questa esigenza, infatti contengono ingredienti che aiutano a mantenere il colore brillante, vibrante e luminoso.

    Quando scegli un prodotto solare quindi, è bene affidarsi a degli esperti di benessere del capello, in quanto sapranno consigliarti quale cosmetico è più adatto alla tua esigenza.

    Ricorda che, scegliere un buon detergente, lo spray, l’olio o la crema giusta, aiuta a mantenere i capelli SANI, BELLI E LUCENTI per tutta l’estate.

    Vuoi scoprire di piú sulla linea SUNWAY?

    Scopri quali pacchetti ha pensato BEAUTYDROP per te!

    SE HAI A CUORE IL BENESSERE DEI TUOI CAPELLI E DELLA TUA CUTE, NON ESITARE A CONTATTARCI!

    Ci troviamo in Viale Luigi Luzzatti, 31, Treviso.

    O Chiamaci al 0422234396 o via whatsapp al 3470568289.

    Oppure clicca qui sotto sul tasto “FISSA UN APPUNTAMENTO”.

    Compila il modulo per leggere gratis il nostro magazine