L’idratazione dei capelli è importante tutto l’anno, ma le persone tendono a sottovalutare quest’aspetto, soprattutto mentre arriva l’inverno.

Spesso si pensa che sia l’estate la peggiore stagione per i capelli, per via delle lunghe esposizioni al sole e alla salsedine. Eppure non è così.

È infatti il freddo il peggior nemico dei capelli, esattamente come per la nostra pelle che d’inverno tende ad essere più secca e screpolata se non idratata correttamente. Sapevi ad esempio che i capelli smettono di produrre sebo a una temperatura di circa -8°? I capelli d’inverno si indeboliscono, diventano più aridi e tendono a diventare più crespi nonostante le consuete cure che gli dedichiamo. Per non parlare del colore che tende a sbiadirsi con maggiore velocità rispetto a quanto avviene nelle stagioni calde. Bisogna considerare che molti d’inverno utilizzano cappelli di lana o altri materiali, questo fa sì che venga prodotta elettricità. La conseguenza? Capelli secchi, opachi e più sensibili.

Quindi, l’idratazione anche nei mesi più freddi, è di fondamentale importanza, in quanto vi si presentano alcune situazioni in cui la nostra chioma “soffre” e necessita di nutrimento più a fondo. Vi elenchiamo qui sotto alcune cause che comportano ad avere un capello secco, spento e didratato.

  • Aria secca: Durante i mesi invernali, l’aria tende ad essere più secca a causa del riscaldamento interno degli edifici e del freddo esterno. Questa aria secca può privare i capelli dell’umidità naturale, lasciandoli secchi e fragili.
  • Riscaldamento interno: I sistemi di riscaldamento interni possono contribuire a una maggiore perdita di umidità dai capelli, rendendoli più suscettibili al danneggiamento.
  • Cambiamenti di temperatura: Passare dall’aria fredda all’interno caldo può causare shock termici ai capelli, che possono renderli secchi e spenti.
  • Cappelli e copricapi: Durante l’inverno tendiamo a coprire i capelli con cappelli, sciarpe o berretti, il che può causare un accumulo di calore e umidità, nonché attrito, che possono danneggiare i capelli se non vengono adeguatamente idratati.
  • Danneggiamento causato dalla neve e dalla pioggia: Sebbene la neve e la pioggia possano offrire una fonte di umidità temporanea, possono anche causare danni ai capelli se non vengono asciugati e idratati correttamente dopo essere stati esposti all’umidità.

    Per mantenere i capelli sani e idratati durante l’inverno, è importante utilizzare prodotti idratanti come balsami e maschere specifiche per capelli secchi, nonché proteggere i capelli da condizioni atmosferiche avverse eccessive, come il freddo estremo e il vento secco.

    COME RIMEDIARE?

    Analizziamo ora, i rimedi per curare al meglio la nostra chioma, rendendola bella, sana, spkendente ma soprattutto IDRATATA.

    Se stai leggendo questo articolo e vuoi sapere come curare i tuoi capelli rovinati dal freddo, ora ti daremo tutte le risposte. Esistono infatti in commercio prodotti specifici per proteggere o curare i capelli danneggiati dal freddo. Quello che consigliamo è di avere molta costanza e procedere con trattamenti anche tutti i giorni se necessario, perché le basse temperature mettono a dura prova i nostri capelli.

    Oltre ad utilizzare prodotti professionali per la salvaguardia dei capelli dal freddo, è possibile prendere delle buone abitudini come ad esempio curare maggiormente l’alimentazione, cercando di assumere un buon quantitativo di vitamine B, C ed E. Bisognerebbe anche consumare alimenti che contengono naturalmente acidi grassi come gli Omega 3 e gli Omega 9, come ad esempio il pesce o la frutta secca. Le sostanze contenute in questi alimenti nutrono in profondità i capelli, rendendoli più forti.

    Per evitare ulteriori stress, si consiglia di iniziare con l’utilizzo di un detergente delicato, contenente tensioattivi non aggressivi per capelli e cuoio capelluto. Questi prodotti, spesso poco schiumogeni, puliscono senza alterare il pH della pelle ed è ancora meglio se, durante la loro applicazione, si massaggia il prodotto con i polpastrelli delle dita, evitando l’uso delle unghie, al fine di stimolare il microcircolo del cuoio capelluto. Il balsamo, dal canto suo, va applicato in giuste quantità e solo sulle lunghezze dei capelli, evitando il cuoio capelluto per evitare di appesantirlo.

    Per un apporto aggiuntivo di idratazione, oltre al balsamo utilizzato con il detergente, è benefico applicare una maschera emolliente e idratante, almeno una volta a settimana.

    BEAUTYDROP – Parrucchieri ed estetica, cerca sempre di rendere la vostra esperienza all’interno del salone, più unica ed esclusiva possibile, per questo vi aiuta anche con questi articoli informativi, in cui vi illustriamo volta per volta consigli e informazioni utili per la vostra BELLEZZA E IL VOSTRO BENESSERE. Non dimenticare che è sempre bene affidarsi a degli esperti nel settore per non commettere errori e quindi danneggiare ulteriormente la vostra chioma.

    Vuoi provare la tua esperienza BEAUTYDROP?

    Ci trovi in Viale Luigi Luzzatti, 31, Treviso.
    Chiamaci al 0422 234396.
    O scrivici al 347 0568289.

    Oppure clicca qui sotto su: FISSA UN APPUNTAMENTO!

    Compila il modulo per leggere gratis il nostro magazine